350 0458284
postmaster@viaggiatoridistratti.it

Amalfi (SA)

Partenza da città fantasme , passare vecchi borghi, Attraversare ponti tibetani per riposare in vecchi castelli

Qualche Anno in dietro abbiamo fatto compagnia ad un amico che doveva andare ad Amalfi. Abbiamo raccolta l’occasione a volo per fargli una visita fotografica. il resto e storia

Duomo di Amalfi. Il più celebre monumento di Amalfi è

certamente il Duomo in stile arabo-siciliano e dedicato a

Sant’Andrea, patrono della città. Infatti più che di duomo

si dovrebbe parlare di complesso, poiché l’edificio risulta

composto da sovrapposizioni ed affiancamenti di varie chiese

e strutture di varie epoche, compreso il Chiostro del

Paradiso.Nella nostra galleria fografica si ammirare la

Fontana di Cap ‘e Ciuccio, sita poco prima della distrutta

Porta dell’Ospedale, limite a nord del paesino. Deve il

proprio nome alla tradizione degli abbeveraggi degli asini

che scendevano dalla Valle delle Ferriere, da dove proveniva

e proviene l’acqua, carichi di frutta, ortaggi e legname. Il

presepe vi fu inserito nel 1974 ed è composto di pietre

calcaree e tufacee della Valle dei Mulini, oltre alle

statuine rappresentanti i personaggi tipici del presepe,

immerse in gran parte nell’acqua. La Costiera amalfitana,

che prende nome da Amalfi,nel 1997 è stata dichiarata

dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità..



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat