350 0458284
postmaster@viaggiatoridistratti.it

HDR High dynamic range

Partenza da città fantasme , passare vecchi borghi, Attraversare ponti tibetani per riposare in vecchi castelli

Quante volte abbiamo visto fotografia spettacolare, che hanno qualcosa in più, catturano il nostro sguardo. Magari ci chiediamo come e fatta come si ottiene il risultato. Sono fotografie in HDR o meglio HDRI sigla in italiano Immagine ad Alta Gamma Dinamica. Un’immagine in cui l’intervallo dinamico, ovvero l’intervallo tra le aree visibili più chiare e quelle più scure, sia più ampio dei metodi usuali. Le tecniche per la creazione di una HDRI si basano sull’idea di effettuare scatti multipli dello stesso soggetto ma a diverse esposizioni, in maniera tale da compensare la perdita di dettagli nelle zone sottoesposte o sovraesposte di ciascuna singola immagine. La successiva elaborazione della serie di immagini consente di ottenere un’unica immagine con una corretta esposizione sia delle aree più scure che di quelle più chiare. Si usano da Tre e Sei fotografie in diverse esposizione Restando fermi sul soggetto. Una dimostrazione del castello Lancellotti HDR con tre fotografie.

Hdr castello lancellotti


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

WhatsApp chat