• Uncategorized

    Museo delle Carrozze-Napoli

    Essendo persone legati un po al passato Domenica 23 febbraio 2020, cerchiamo di conoscere i mezzi di trasporti dei nostri nonni. cercando un po sul web ci affascina il museo delle carrozze a Napoli. Presso la Villa Pignatelli sulla riviera di chiaia. Ci dispiace dare un voto negativo per le guide ma il resto puo andare. descriviamo un po la storia di questo museo: Il Museo delle carrozze, intitolato al marchese Mario d’Alessandro di Civitanova, ha sede in alcuni ambienti già adibiti a scuderie e rimesse, collocati al piano terra della Palazzina Rothschild nella parte settentrionale del giardino di Villa Pignatelli. 34 vetture sono esposte nelle antiche scuderie, oltre a…

  • Uncategorized

    Castel dell’Ovo-Napoli

    Il castel dell’Ovo , è il castello più antico della città di Napoli ed è uno degli elementi che spiccano maggiormente nel celebre panorama del golfo. Si trova tra i quartieri di San Ferdinando e Chiaia, di fronte a via Partenope. A causa di diversi eventi che hanno in parte distrutto l’originario aspetto normanno e grazie ai successivi lavori di ricostruzione avvenuti durante il periodo angioino ed aragonese, la linea architettonica del castello mutò drasticamente fino a giungere allo stato in cui si presenta oggi. Una delle più fantasiose leggende napoletane farebbe risalire il suo nome all’uovo che Virgilio avrebbe nascosto all’interno di una gabbia nei sotterranei del castello. Il…

  • Uncategorized

    Villa Pignatelli-Napoli

     Nota come palazzina Rothschild La villa Pignatelli (o anche villa Acton Pignatelli) è una villa monunentale di Napoli ubicata lungo la Riviera di Chiaia. La struttura, con annesso parco, rappresenta uno dei più significativi esempi di architettura neoclassica della città. Al suo interno hanno sede il Museo Principe Diego Aragona Pignatelli Cortés e il Museo delle carrozze di villa Pignatelli. Voluta nel 1826 dal baronetto Sir Ferdinand Richard Acton, figlio di John Francis Edward Acton, VI Baronetto, primo ministro di Ferdinando I, la villa venne realizzata da Pietro Valente a cui successe nel 1830 Guglielmo Bechi. Per eseguire i lavori fu necessario demolire una preesistente abitazione appartenente ai Carafa. I…

WhatsApp chat