350 0458284
postmaster@viaggiatoridistratti.it

Pompei Scavi (NA)

Partenza da città fantasme , passare vecchi borghi, Attraversare ponti tibetani per riposare in vecchi castelli

Per parlare di Pompei scavi ci vorrebbero centinaia e centinaia di fotografia. Ma noi ne usiamo poche perchè il resto si sa.

1 maggio del 2013 decidiamo di fare un anteprima negli scavi

di Pompei. Visto che a volte l’abbiamo vicina ma non diamo

importanza, quando poi e la città più conosciuta al mondo

per la sua storia.
Gli scavi archeologici di Pompei hanno restituito i resti

della città di Pompei antica, alle porte della moderna

Pompei, seppellita sotto una coltre di ceneri e lapilli

durante l’eruzione del Vesuvio del 79, insieme ad Ercolano,

Stabia ed Oplonti.

I ritrovamenti a seguito degli scavi, iniziati per volere di

Carlo III di Borbone, sono una delle migliori testimonianze

della vita romana, nonché la città meglio conservata di

quell’epoca; la maggior parte dei reperti recuperati (oltre

a semplici suppellettili di uso quotidiano anche affreschi,

mosaici e statue), è conservata al museo archeologico

nazionale di Napoli ed in piccola quantità nell’Antiquarium

di Pompei, attualmente chiuso: proprio la notevole quantità

di reperti è stata utile per far comprendere gli usi, i

costumi, le abitudini alimentari e l’arte della vita di

oltre due millenni fa.

Nel 1997, per preservarne l’integrità, le rovine, gestite

dalla Soprintendenza Pompei, insieme a quelle di Ercolano ed

Oplonti, sono entrate a far parte della lista dei patrimoni

dell’umanità dell’UNESCO.

scavi di Pompei
scavi di Pompei
scavi di Pompei
scavi di Pompei
scavi di Pompei
scavi di Pompei
scavi di Pompei
scavi di Pompei
scavi di Pompei
scavi di Pompei

Home Amalfi Valle delle ferriere Google

WhatsApp chat